sabato 30 giugno 2018

FRULLATO MULTIVITAMINICI BANANA E KIWI - ALIMENTAZIONE IN GRAVIDANZA

Ciao a tutti! Eccoci tornati questa settimana con una nuova ricetta, ma questa volta, da bere!!
FRULLATO DI BANANA E KIWI
SUPER ENERGETICO E MULTIVITAMINICO

INGREDIENTI

  • 1 banana
  • 1 kiwi
  • 150 ml di latte scremato o latte di soia
  • 1 cucchiaino di zucchero facoltativo
PROCEDIMENTO
Per preparare un ottimo frullato si può usare un comune frullatore a immersione o un bimbo.
Per prima cosa lavate accuratamente i frutti e sbucciateli privandoli della parte non edibile, poi tagliate a fette.
Si aggiunge il latte (o il latte di soia) e si incomincia a frullare.
Nel caso si utlizzi un frullatore a immersione, fate in modo che il movimento su e giù incameri aria così da rendere spumoso il vostro frullato!
Una volta ottenuta la consistenza cremosa si può aggiungere il cucchiaino di zucchero facoltativo (la banana già da un buon sapore zuccherino quindi si può anche evitare)

ALIMENTAZIONE IN GRAVIDANZA - La Frutta



LA FRUTTA 
Frutta fresca di stagione (km 0) consumata cruda o frullata per l’apporto di vitamine, sali minerali e antiossidanti, volendo anche cotta ma meno frequentemente perché alcune vitamine si perdono con la cottura. Kiwi e agrumi contengono vitamina C che favorisce l’assorbimento di ferro contenuto nelle verdure.

La banana è ricca di magnesio, potassio e vitamine del gruppo B, quindi in estate è davvero l’ideale per il nostro organismo, mentre il kiwi è un frutto dalla componenti preziose che purificano l’intestino, accelerano il metabolismo e inoltre è una fonte di vitamina C.

AL PROSSIMO ARTICOLO CON SIMONA

giovedì 28 giugno 2018

Depressione postpartum,affinchè se ne parli. A gran voce!!!

#mammaHulkesaluteebenessereparlanoagranvoce .



No.....
Stavo scrivendo un'introduzione troppo lunga.
No.
Non per questo articolo.
Non oggi.
Scrivo ed ho i brividi.
Scrivo e le lacrime scendono senza freno.
Nella mia cittá,sotto i nostri occhi,una donna è dovuta arrivare a togliersi la vita per far comprendere la gravitá della situazione.
Della sua situazione?
No,non solo.
È il tabù che ci frega!
Ed ora basta!!!
Ed io non sto zitta,io lo urlo al mondo intero che la depressione post partum esiste ed è un male oscuro che attanaglia lo stomaco e le viscere,rende il momento più unico ed incredibile un caos di negativitá,un vortice che butta verso il basso e non si vede risalita.
Esiste anche questo. Si!

Appena si partorisce è tutto un via vai di persone che ti portano regali e regalini per il nuovo nascituro,ma spesso e volentieri i regali sono accompagnati da consigli non richiesti.
Tutti son bravi a parlare, e quando c'è bisogno di comprendere che di fronte si ha una donna che ha affrontato un parto da tre giorni,magari anche difficile e non bello, e sta in piena crisi ormonale i tuttologi che fanno?  In questo caso nessuno guarda ,anzi peggio,il bigottismo ed i tabù proibiscono di pensare ad una neomamma come una donna in difficoltá.
La neomamma deve essere perfetta,la casa deve essere lustra e brillante ed il suo pupo non deve piangere.
Vi svelo un segreto.
La casa sará un casino ,la neomamma non si riesce a lavare neanche i denti prima delle 11 se tutto va bene e i bambini piangono!

La stessa cosa vale per la donna in dolce attesa,vista come una pancia e non più come una donna,vi svelo un altro segreto,la donna in dolce attesa spesso ha una paura assurda e,grazie ai tabù ingoia tanti rospi e vive male il momento del parto,se non seguita bene e se non affronta un lavoro prima su se stessa!
E prima che la vediate come una grossa pancia è una donna,non scordatelo!!!

E mentre il bigottismo impone il silenzio il male oscuro e' una talpa che  viaggia sotto sotto e fa danni sempre piu profondi. Si e'messi in discussione in tutto soprattutto con se stessi. Non e' facile se non impossibile convivere. Non si e' compresi nella societa' e si e' costretti a mascherare anche se stessi. Ma alla fine la natura decide!!! Queste persone vanno aiutate e protette. Lo sforzo e' ritrovare la strada giusta e questo non e' impossibile, con le persone giuste si puo' fare.

Chiunque veda una donna in dolce attesa o che abbia appena partorito ed abbia il benchè minimo sospetto che possa star anche solo avvicinandosi a quel punto DEVE chiedere aiuto!!!!
Perché quella donna in quel momento è presa dal panico ed ha bisogno di comprendere che si può uscire da quel tunnel,illese,più forti di prima.
Lavorando su di se prima e dopo la gravidanza.

Si,anche durante la gravidanza è essenziale svolgere un buon lavoro su se stesse,la donna che sta diventando mamma prima di tutto è e rimarrá donna!
È essenziale rivolgersi ad una buona struttura che possa sostenere la donna durante tutta la gravidanza non solo per affrontare al meglio il parto ma per prevenire un post partum ed un puerperio problematico.

Una donna che riesce a comprendere l'importanza di se stessa è giá una donna più forte.

Io esisto prima di mio figlio.
Donne,mamme,è così!
Noi esistiamo prima dei nostri figli e non viviamo per loro! 
Quante volte si sente dire la frase "lui/lei viene prima di me".
Assolutamente no!
Vengo prima io e poi mio figlio!
Perché se non sto bene io non sta bene neanche lui.
Se non vi è armonia in me,come si può trasmetterla anche al proprio bambino?

Io ho giá scritto,scrivo e scriveró ancora e ancora su questo argomento,affinchè eventi come quello accaduto tre giorni fa non si ripetano!
Affinchè se ne parli ancora ed ancora.

Donne in dolce attesa,esiste anche questo,non abbiatene paura,chiedete,informatevi e parlatene,parlatene e parlatene.
Neomamme.....
Se sta accadendo a te,non sei difettata!
Non hai qualcosa che non va!
È un tunnel che stai attraversando,nero,il più profondo per te in questo momento,posso solamente immagginarlo,ma dal quale puoi uscire!
Con il giusto supporto,puoi uscirne!
Quindi ti prego prima di pensare che tu sia inadeguata chiedi aiuto,cerca aiuto sul territorio,intorno a te,urla con tutta la forza che hai,perché la hai,perché sei donna,perché sei mamma!

Spero che la mia voce possa arrivare ed essere più forte del tuo male oscuro,donna,affinchè tu possa risalire,uscire dal tunnel e godere della bellezza di una giornata di sole abbracciata al tuo bambino,con il rumore delle onde del mare in sottofondo ed il profumo della libertá.

A te,donna.
Sonia e Patrizia.


Sito internet : www.salute-benessere.net
Facebook :   https://www.facebook.com/associazionesaluteebenessere/
Instagram :  salutebenessere
MammaHulk : https://www.facebook.com/mammahulk/
Blogger : https://saluteebenesseremamma.blogspot.it/

martedì 26 giugno 2018

Benvenuto amore mio!

#mammaHulksiracconta
#post21.0


Avevo immaginato molte volte il momento del mio parto,lo avevo sognato,lo avevo aspettanto con tanta gioia.
Finchè arrivó anche per me e non fu come lo avevo sognato,fu meglio!

Ero pronta,ero in fase podromica da una settimana (travaglio non attivo). Ovviamente non lo avevo detto a nessuno eccetto Patrizia.
Continuavo a fare le mie cose normalmente,aumentando le mie respirazioni  ed i miei vocalizzi,li facevo per più tempo e più spesso,passeggiavo molto in riva al mare con la mia fidata Kyra preparandola al fatto che non ci sarei stata qualche giorno e.....
Feci la borsa,si!

Ho preparato la borsa una settimana prima del parto... 😇
Le cose le avevo ovviamente,ma non le avevo ancora assemblate,le uniche cose presenti erano i vestitini di Noah, il cd musicale da mettere in sala parto e dei pannetti bianchi da mettere a contatto con la mia pelle e quella di Noah,da portare poi a Kyra.

Ricordo ancora con un sorriso quando dissi a Rita,la mia amica di panza, che ancora non avevo fatto la borsa,penso che mi prese in giro per giorni,dicendo che secondo lei effettivamente era ancora troppo presto 😂😂😂

Il lunedì iniziò la fase podromica, la domenica mattina andai in ospedale per il tracciato, Patrizia mi disse che avrei partorito il giorno stesso,e lo pensavo anche io,ne ero convinta. 
Tornai a casa super eccitata,continuai a fare le mie respirazioni i miei vocalizzi,e una bella doccia calda, Noah non si muoveva più di tanto quella sera:
si stava preparando a venire al mondo.

Stava prendendo energia,si stava caricando.
In realtá lo stavamo facendo entrambi.
Io mi stavo caricando,stavo prendendo energia da me,dall'universo,pregavo affinchè tutto andasse per il verso giusto,ed il mio bambino,che fino all'ultimo chiamai bimbo 😇,si stava caricando della sua e della mia energia.
Una danza di energie che avrebbe portato di lí a poche ore all'incontro più emozionante della mia vita.Quello con mio figlio.

Momenti magici impressi nel mio cuore e che non si possono spiegare più di tanto,son così.Indelebili.

Vado a dormire presto quella sera,dovevo essere in forze per quello che sarebbe accaduto a breve.
Dopo qualche ora sento un TUM era una contrazione con l'aggiunta di un toctoc di mio figlio con il piede ,mi stava dicendo: "eccomi,mamma,io sono pronto,tu sei pronta,siamo pronti entrambi,è il momento" 

Erano le due e mezzo,mi alzo dal letto,Kyra mi aspettava giá sul divano,come se sapesse cosa sarebbe accaduto....
E si aprirono le danze.
Canto,vocalizzo,respiro,ballo, tra una contrazione e l'altra vado di respiro caldo, ascolto il respiro del mare,mi rilasso.
Finchè,tra le contrazioni che diventano via via più regolari,arriva un altro "Tum",come un tamburo il mio bambino mi comunicava che era pronto,forte, carico.

Ho aspettato che le contrazioni fossero come dicevo io per andare in ospedale,non volevo essere ricoverata volevo andarci per dare alla luce mio figlio.

Tra una contrazione e l'altra Kyra mi massaggia la schiena con varie leccatine , poi la danza cambia,è il momento,scrivo a Patrizia la situazione e che ero pronta,vado in ospedale.

Beh avete presente nei film quando una donna deve partorire e si prendono tutte e dico TUTTE le buche per strada,ecco!
Mia madre quella notte prese tutte le buche lungo il tragitto casa-ospedale 😂😂😂

In ospedale è stato tutto un canto,una respirazione,un vocalizzo e un movimento alternati ,sono arrivata intorno le 4,30 il tempo di visitarmi ed attaccarmi il tracciato e poi senza ricovero,direttamente in sala parto.
Come volevo io.

La nascita è un evento straordinario,quasi miracoloso.
Mentre partorivo ricordo la concentrazione e null'altro,mi ero preparata per mesi a questo evento meraviglioso e chiunque mi parlasse era secondario,io sapevo cosa dovevo fare e stavo in una bolla concentrata sul pezzo ,per farlo,per mettere alla luce mio figlio.

"Dar a la luz" si dice in spagnolo e credo sia l'esclamazione più bella e significativa che possa esserci.
Dare alla luce,portare alla luce un esserino così piccolo ma così forte non è poco.


Ricordo perfettamente la nascita di mio figlio come una bella danza armonica,io ero pronta e anche lui ed insieme io dall'esterno e lui dall'interno abbiamo danzato e cantato per incontrarci,fuori,alla luce.

E così alle 5,30 sono entrata in sala parto ed alle 6 il mio bambino,dopo un travaglio attivo di due ore è nato.
Noah,Gabriele il suo nome.
All'alba di un nuovo giorno,quello degli angeli e dei nonni ,il 2 ottobre. 😍

Non dimenticheró mai il momento in cui il mio bimbo mi venne dato tra le braccia e si arrampicò a succhiare il seno.

Presenza,concentrazione,determinazione,ascolto,amore,fiducia,armonia,respiro,positivitá,e tanta gioia hanno caratterizzato quei momenti.
So che non sempre è così quindi voglio rassicurare le future mamme dicendo loro che con lo spirito giusto,si può, e le giá mamme che hanno avuto parti più complicati,che non è mai troppo tardi.

E che la nascita è pur sempre una danza magica,in qualunque modo avvenga ❤

#post21.0 #benvenutalmondo #benvenutoamoremio #vitadamamma #vocedimamma #love #salutebenesseremamma #blogger #associazionesalutebenessere #salutebenessereblog #mammablog #mammaHulk #mammaHulksicracconta #followme #followus #positivevibe #instamoments #instamamme #lafelicitá #buongiornocosì #noicisiamo #sempreconilsorriso #articolo21

#seguiteci anche su :

Sito internet : www.salute-benessere.net
Facebook :   https://www.facebook.com/associazionesaluteebenessere/
Instagram :  salutebenessere
MammaHulk : https://www.facebook.com/mammahulk/

sabato 23 giugno 2018

RISO ALL'INSALATA CON PESTO E VERDURE- VEGETARIANO

Ciao a tutti oggi faremo l'insalata di riso con pesto e verdure. 

Ricetta vegetariana! 

INGREDIENTI X 3 PERSONE
  • RISO INTEGRALE 250gr
  • 3 ZUCCHINE
  • 1 CAROTA GRANDE
  • 1 MELANZANA
INGREDIENTI PER IL PESTO FATTO IN CASA
  • 80 grammi di basilico 
  • 20 grammi di pinoli
  • 1 aglio 
  • 50 grammi di parmigiano 
  • 30 grammi di pecorino 
  • 1 bicchiere di olio  extravergine
PROCEDIMENTO
Per prima cosa cuociamo il nostro riso per 20 min e poi lo lasciamo raffreddare, intanto, tagliamo le verdure! 
Le zucchine e melanzane le tagliamo e le griglia o per bene, invece, le carote le tagliamo a dadini e le bolliamo. 
Una volta ultimata la cottura di tutte le verdure passiamo al pesto! 
Il pesto è facilissimo.. Utilizziamo un frullatore ad immersione (per non far ossidare il basilico usiamo tutti gli strumenti freddi! Partendo proprio dal contenitore che possiamo mettere una 20ina di minuti prima in frigo) uniamo in un contenitore, appunto, gli ingredienti freddi basilico, aglio, pinoli e olio e frullano. Una volta ottenuta una bella crema uniamo pecorino e parmigiano e continuiamo a frullare. Ecco pronto! 
Mescoliamo il tutto con il riso e le verdure😍

Il pesto ne usiamo quanto basta va a nostro gusto! 

Alimentazione in gravidanza - PESTO.

Il pesto è sconsigliato da mangiare poiché il suo ingrediente principale, il basilico, che cresce nella terra e quindi si sporca di quest’ultima, potrebbe non essere lavato BENE. Questo costituisce un pericolo perché potrebbe portare la toxoplasmosi. 

Ma perché rinunciarci?? Basta farlo in casa: facendolo da sole avremo infatti la sicurezza di aver lavato benissimo le foglie di basilico (con amuchina) e di non mangiare qualcosa che possa contrarre la toxoplasmosi: in questo modo non sarà più una delle cose da evitare in gravidanza.


Ciao a tutti da Simona

giovedì 21 giugno 2018

W la pappa!

#mammaHulksiracconta
#post20.0




Avevo sentito dire che,in contempo all'arrivo del capoparto,il bambino è pronto ad avventurarsi nel magico mondo delle pappe!
Chi lo avrebbe detto a me che lo sarebbe stato a 4 e dico 4 mesi????

Come dimenticare il giorno in cui,durante il corso post parto,dissi a patrizia che mi fossero tornate le mestruazioni e lei con molta scioltezza mi disse "ok,è pronto,da domani frutta!"
Ed in effetti la pediatra disse la medesima cosa!
Perché?
Perché con l'arrivo del ciclo mestruale gli ormoni cambiano nuovamente,e ,di conseguenza,il latte. Ma tutto ció non accade se il bambino non è pronto!
La natura è qualcosa di sorprendente,è un ciclo continuo che ammiro sempre di più!

Noah era pronto ed Il mio cuore fece un tonfo, ero giá super eccitata!
Un altra tappa verso la sua indipendenza,come non esserlo????
Arrivata a casa preparai tutto il suo set pappa,il bavaglino personalizzato per la prima pappa e la mattina seguente via dalla fruttivendola per acquistare frutta fresca 😍

Ma facciamo un bel passo indietro.
Attualmente ci sono due diverse correnti di pensiero per quanto riguarda lo svezzamento 

- una,quella che seguo io, che introduce alimento per alimento volta per volta,
-  l'altra del tutto e subito.
La visione  di entrambe riguarda le allergie.
La prima,quella più vecchiotta sostiene che il bimbo deve abituarsi ad alimento per alimento in modo tale da scoprire cosa gli dia fastidio e cosa no.
La seconda sostiene che se ai bambini si da tutto insieme,l'organismo si abitua più velocemente  e si abbassa il rischio di allergie.

Una cosa che accomuna entrambe le visioni è lo svezzamento che sadda fare! 😎

Quindi :
- Piatti e piattini✅
- grattuggia (consiglio quella sempre per la frutta ovviamente,ma di plastica perché di vetro potrebbero rompersi e finire piccoli pezEtti di vetro nella frutta) ✅
- tovagliette divertenti ✅
- bavaglini pappa✅ 
- l'immancabile gioco pappa ✅
- cucchiaini morbidi e duri alla mano ✅ 
- canzoncine pappa ✅
E svezzamento sia!!!

~ Frutta.
Da quando son pronti.
Iniziai con la mela e la pera .
A sei mesi aggiunsi la banana,adesso Noah ha otto mesi e mezzo e gli ho aggiunto la frutta fresca di stagione.

La pappa vera e propria la inizió a mangiare a 5 mesi.
Preparandogli :
Brodo vegetale con carota zucchina e patata,togliendo le verdure e con il brodino preparavo le varie creme di cereali che ci sono in commercio,prima quella di riso poi tapioca,miglio,farro,avena,semolino,e chi più ne ha più ne metta (su ogni confezione c'è scritto orientativamente l'eta di riferimento).
E via con la prima pappa!
Fu un successone!!!
Con tanto di gnummi gnummi,ma.......
Noah aveva ancora fame! 'Na tragedia,il brodino gli aveva letteralmente "sciacquato lo stomaco!" 😱
Buona forchetta 😏
Quindi dal giorno dopo via con la pappa vera,con le verdure.

~ Verdure:
Da subito.Ne va introdotta una nuova ogni settimana in modo tale che il bambino assaggi più sapori ma abbia il tempo di abituarcisi e capire il gusto di ognuno.
Così ogni settimana introducevo spinaci,bietole,patate americane,cipolline fresche e così via.
L'importante é che sia fresca di stagione!

~ Carne:
Dal sesto mese.
Va introdotta prima la bianca e poi la rossa! Avendo il macellaio di fiducia,la carne fresca, cotta a bagnomaria e poi omogeneizzata, assume tutto un altro sapore.
In assenza vanno presi liofilizzati ed omogeneizzati,preferibilmente bio.

~ Formaggi:
Dal settimo mese. La ricotta fresca,robiola,crescenza e tutti quei formaggi di mucca freschi. La bufala è un pochino più pesante e la capra viene sconsigliata.
Il parmigiano molto stagionato nella pappa è buonissimo e ne da più sapore siccome il sale non viene usato ancora.
Io devo riprovare per la terza volta a darglielo perché due su due gli son uscite delle bollicine,quindi è un pochino intollerante.
Yogurt bio.
Lo yogurt preferisco darglielo bianco intero ed aggiungere tre biscottini,Noah impazzisce per la pappetta che ne esce 😋

~Legumi:
Dall'ottavo mese. Si parte con le lenticchie per passare ai fagioli piselli e tutti I tipi di legumi,l'importante è che,una volta cotti,siano passati con il passaverdure,non frullati o omogeneizzati,perché è la buccia che si deve scartare.

~Pesce
Dall'ottavo mese. Si prediligono merluzzetti,sogliole ,pesci che crescono velocemente o il più piccolini possibili,per evitare che siano sati troppo a contatto con il mercurio presente nell'acqua.

~Uova,pomodoro ed agrumi:
Intorno ai 9/10mesi e dopo l'anno se in famiglia ci sono casi di allergie a questi elementi!
Devo ancora introdurli perché Noah ha otto mesi e mezzo,vi faró sapere.
Non vedo l'ora di cucinargli la famosa pappa al pomodoro che gli canto continuamente ma che ancora non ha assaggiato 😂

~Acqua:
Da quando Noah inizió a mangiare la frutta, una mezz'oretta dopo,lo facevo bere e tutt'ora dopo la pappa,io compro quella apposta per loro e cucino anche il brodo perché l'acqua del rubinetto è molto clorosa e pesante per un bimbo così piccolo,ma ognuno decide per sè!
Adesso che fa molto caldo la mattina gli preparo una bevanda naturale rinfrescante portando ad ebollizione l'acqua aggiungo un pizzico di fiori di lavanda ed un pizzico di fiori di finocchietto,lascio in infusione neanche un minuto,faccio raffreddare e metto nel biberon.
Noah la adora perché è dissetante e rinfrescante oltre ade essere gustosa,dolce e profumata 😊

~Dopo l'anno:
Il bambino deve aver assaggiato e mangiato un pó di tutto.

Ricapitolando le cose utili da ricordare  per lo svezzamento:

.prodotti più freschi e biologici possibili ✅
.se siamo indecisi,su ogni prodotto viene scritto a che mese si riferisce ✅
.in assenza di prodotti freschi ci son in commercio liofilizzati ed omogeneizzati biologici ✅
.non demordere perché i gusti e le intolleranze cambiano quindi riprovare una due volte al mese l'alimento che da fastidio ,si può ✅
.tanta pazienza e amore ✅
.un gioco per la pappa ✅
.un repertorio di canzoncine,bacetti impiastricciati di pastina con verdure e sorrisi! ✅✅✅
I sorrisi sdentati ed impiastricciati di pappa sono i più belli!!!!

E così,via libera e buona pappa a tutti!

Io non sono un medico,quelle riportate sopra sono le mie esperienze,quelle di una mamma,al fine della condivisione.

Un abbraccio a tutti,
Sonia,mammaHulk ❤


#post20 #vitadamamma #vocedimamma #love #salutebenesseremamma #blogger #associazionesalutebenessere #salutebenessereblog #mammablog #primepappe #oggiparliamodi #svezzamento #mammaHulk #mammaHulksicracconta #followme #followus #positivevibe #instamoments #instamamme #lafelicitá  #noicisiamo #sempreconilsorriso #articolo20
#lapappaalpomodoro #uncapopopopopopolavoro ❤

#seguiteci anche su :

Sito internet : www.salute-benessere.net
Facebook :   https://www.facebook.com/associazionesaluteebenessere/
Instagram :  salutebenessere
MammaHulk : https://www.facebook.com/mammahulk/
Blogger : https://saluteebenesseremamma.blogspot.it/


lunedì 18 giugno 2018

Il respiro del mare!

#mammaHulksiracconta
#post19.0




Quando aspettavo Noah,ogni mattina presto mi facevo lunghe passeggiate rigeneranti in acqua.
Adoro il mare e sentirne la musica mentre si infrangeva sul bagnasciuga mi rilassava molto,soprattutto al mattino presto quando nessuno arriva sulla spiaggia,eccetto I gabbiani che zampettano allegri ed I pesciolini che nuotano indisturbati.

Durante il corso "In attesa di te" tra le tantissime respirazioni,Patrizia ci insegna il respiro del mare.
La mia respirazione preferita!
Un mix di respiro caldo insieme all'ascolto delle onde del mare che si infrangono.
Tutto ció tornando bambine.
Quanti di voi da piccoli,per ascoltare il mare, mettevano le mani a mó di conchiglia sulle
orecchie?
Io mi divertivo tantissimo,oltre al rilassamento che ci si procura.

Chi lo avrebbe mai detto che quel solo gesto mi avrebbe aiutata durante il travaglio ad abbassare l'intensità delle contrazioni?
A partorire più velocemente?
A rilassarmi anche durante il parto?
Eppure è stato proprio cosí!

Ricorderó sempre le parole di Patrizia: "ascoltate il mare, ragazze!"

Il mare è acqua e l'acqua,è simbolo delle nostre profonde emozioni.
Questo unico gesto ci mette direttamente in contatto con il mare delle nostre emozioni.

Ed eccola qui,l'estate arrivare nuovamente,anche se il tempo fa pensare di essere piú vicini a Natale 😂,quest'anno è volato ed ora mi trovo ad andare al mare con il mio cucciolo!
La prima esperienza al mare insieme è stata a dir poco stupenda!
Appena ci siamo avvicinati alle onde lui,che chiacchera sempre e dice un sacco di cose,si è istintivamente bloccato,ed a bocca aperta guardava l'infinito davanti ai suoi occhi,quella distesa di acqua davanti a lui che faceva un suono amico,I così detti suoni bianchi,e onda dopo onda.........Mi si è letteralmente addormentato sul petto!

I bambini sono così,senza tanti contorni,se una cosa gli piace,gli piace altrimenti la respingono.
I suoni bianchi fungono da rilassamento per noi  per I nostri cuccioli,quante volte Noah si addormenta con il suono della lavatrice,dell'aspirapolvere,del mare!

Ricordando quando io,la sua mamma, lo cullavo quando era ancora nel mio ventre,passeggiando nell'acqua.
Quando la sua mamma accarezzava felice il pancione e si immergeva facendo lunghi bagni rigeneranti,danzando insieme ai pesciolini ed alle onde marine.

Occorre pensare anche alla giusta protezione da utilizzare.
Io non ho mai utilizzato grosse protezioni solare,ma in gravidanza ho dovuto prendere giuste precauzioni,soprattutto per due motivi fondamentali :

- Adoro il mare e ci son stata giornate intere.
- Ho partorito ad ottobre ed, oltre ad essermi fatta tutta l'estate con il pancione,l'ho fatta nei mesi più tosti,gli ultimi!6° 7° 8° 9° mese di gravidanza,protezione assolutamente si!

Ma perché proteggersi ? 
E come?

Io in gravidanza sono stata molto free,non sono una persona ansiosa,ho fatto di tutto,non mettendomi sotto una campana di vetro, ma la così detta maschera della gravidanza era per me motivo di preoccupazione.

I raggi solari sono causa di:

- fotoinvecchiamento:  perdita di tono della pelle e conseguente comparsa di rughe;
- intolleranze solari (rossori, prurito, dermatite solare)
- disturbi pigmentari (maschera della gravidanza, macchie)
-  scottature (eritema solare)

Evitiamo le ore più calde al sole per 

- Proteggere noi ed I nostri bambini.
- evitare che il liquido amniotico si surriscaldi.
- Utilizzare una buona crema protettiva naturale può aiutare molto se ci si espone al sole durante le ore più calde.

Poi via libera ai bagni rigeneranti e passeggiate in acqua.
È estate,fermatevi dalle routine giornaliere.
Guardate l'orizzonte,ascoltate tanto il suono del mare,il rischio è quello che potrete rilassarvi insieme ai vostri cuccioli.


#post19.0 #vitadamamma #vocedimamma #lavocedelmare #ilrespirodelmare #love #lovesea #lovesummer #estateinsiemeate #salutebenesseremamma #blogger #associazionesalutebenessere #salutebenessereblog #mammablog #mammaHulk #mammaHulksicracconta #followme #followus #positivevibe #instamoments #instamamme #lafelicitá  #noicisiamo #sempreconilsorriso #articolo19 

#seguiteci anche su :

Sito internet : www.salute-benessere.net
Facebook :   https://www.facebook.com/associazionesaluteebenessere/
Instagram :  salutebenessere
MammaHulk : https://www.facebook.com/mammahulk/
Blogger : https://saluteebenesseremamma.blogspot.it/

sabato 16 giugno 2018

CEACER SALAD - SENZA UOVA

Ciao a tutti, oggi nuova ricetta, la CEACER SALAD!!

Per chi non la conoscesse, la ceacer salad, è un'insalata statunitense creata da uno chef italiano, Cesare Cardini, emigrato negli stati uniti. Questa insalata è conosciuta in tutto il mondo, è buonissima, leggera e soprattutto può essere mangiata come piatto unico che con l'estate, ormai arrivata, è ottimo!
La ricetta originale per creare la salsa prevede l'uso di uova crude frullate, quindi in questo caso, apportiamo delle modifiche così può essere gustata anche da donne in gravidanza, vegani ecc.

INGREDIENTI X 2 persone
  • 1 cespo di lattuga
  • 400gr di petto di pollo
  • 2 fette di pane
  • 30gr di parmigiano 
  • sale, olio
Per la salsa
  • Philadelphia 120gr
  • Maionese senza uova
  • olio, sale
PROCEDIMENTO:
Lavare l'insalata per bene, tagliarla e metterla in un'insalatiera.
Tagliare il petto di pollo a strisce e cuocerlo sulla griglia, intanto, tagliate le fette di pane a dadini grossi e li tostiamo con un filo d'olio in forno a grill per 5 min (teneteli d'occhio, potrebbero subito bruciarsi).  Una volta che è tutto cotto uniamo gli ingredienti all'interno dell'insalatiera.
Prepariamo, poi, la salsa. Prendiamo un contenitore e mettiamo all'interno 120gr di Philadelphia, filo d'olio, pizzico di sale e pizzico di pepe, e maionese quanto basta, tanto da creare una cremina mescolando. Uniamo tutto nell'insalatiera, aggiustiamo di sale, ed è pronto!!

Ovviamente questa non è la salsa originaria ma avrà un gusto molto simile e delicato, sicuramente sarà più light della ricetta originale :)

ALIMENTAZIONE IN GRAVIDANZA : INSALATA
Le insalate sono una parte importante di una alimentazione sana, anche in gravidanza. Ma, non tutti sanno che le insalate possono anche rappresentare il luogo adatto per la formazione di batteri malsani, come il batterio Listeria quindi è importante lavare per bene l'insalata e anche pulire la superficie di lavoro dove verrà preparata. Si consiglia di pulire il piano di lavoro con acqua calda e con il sapone prima di tagliare la verdura o la frutta fresca.
Tutti i tipi di insalata e di lattuga sono considerati sicuri per quanto riguarda il loro consumo durante il periodo della gravidanza, ma non tutte le verdure sono uguali. Infatti, le lattughe a foglia verde e le verdure come gli spinaci, la rucola, il radicchio e la lattuga romana contengono molte più vitamine e sostanze nutritive rispetto alla lattura iceberg. 






giovedì 14 giugno 2018

Il battesimo dell'acqua!

#mammaHulksiracconta
#post18.0



Aspettavo intrepidante di fare il primo bagnetto al mio bambino!
Pur sapendo che avrei avuto un bel pó di tempo per farglielo 😂
Ogni giorno,quando aprivo il pannolino,guardavo subito se il moncone ombelicale fosse caduto o meno!
E proprio quando persi le speranze....
Eccolo lí! Moncone caduto!
Fu un'emozione indescrivibile,il primo passo che loro compiono verso l'indipendenza.
La caduta del cordone,non eravamo più legati da un qualcosa di materiale,ma non era importante perché sentivo che,giorno dopo giorno,eravamo e siamo tutt'ora sempre più collegati.
Cor❤legati come piace dire a me.

La prima cosa che feci?
Prenderlo ed abbracciarlo forte ,iniziando a canticchiare in maniera mattarella :
"il cordone é ca-du-to,tara-tata-tata-ttta!"
Andando a ritmo di qua e di lá per tutta casa.
Dovevate vedere come Noah mi guardava.
Come a dire "ma questa ci fa o c'è????"
La seconda cosa fu quella di chiamare Patrizia.
L'associazione al riguardo propone,infatti,un pacchetto proprio per I primi tempi a casa,un mix di incontri,concordati,che prevedono controllo del peso,bilancio crescita,incontro con la Dottoressa psicologa psicoterapeuta Nicoletta Perilli e.......Primo bagnetto! 😍
Quindi alzai il telefono e contattai entusiasta Patrizia.

Mentre che venisse a casa ricordo esattamente come mi sentivo,un mix di emozioni mi pervase, tra eccitazione ,emozione e felicitá.
Si,scoppiavo di gioia.

Vaschetta,pronta ✅
Amido di riso,c'é ✅
Oli essenziali,presenti ✅ 
Bicarbonato,presente ✅
Sapone delicato,anche ✅
Termometro per la temperatura dell'acqua,ok 
Mini accappatoio,anche 
Acqua,in quantitá ✅(lo specifico perchè mi ritengo fortunata ad abitare un paese con la possibilitá di averla in casa siccome purtroppo,in molti posti ancora questa possibilitá non c'è! )
Tutto pronto! ✅✅✅

Il battesimo dell'acqua è un evento importante!
È essenziale,nei primissimi giorni di vita dei nostri cuccioli, far riavere loro un contatto sano con l'acqua.
L'acqua è proprio simbolo delle emozioni che fluiscono all'interno di noi,l'acqua è vita e che cos'è se non quello che ci permette di vivere all'interno del grembo materno?
Infatti specifico RI-avere,da dove veniamo se non dall'acqua?
All'interno del grembo materno il feto permane 9mesi nel liquido amniotico, che permette la sana costituzione ed il corretto funzionamento di tutte le sue funzionalitá vitali.

Mentre scrivo le lacrime scendono al ricordo di quanto fu bello quando Patrizia immerse Noah nella sua vaschetta ,ricordo I canti,gli urletti,I piantini,e poi gli sbadigli.
Pian piano mio figlio riacquistava il suo rapporto con l'acqua,la sperimentava nuovamente in maniera diversa,non più all'interno del grembo ma all'esterno della sua mamma ,con la sua mamma accanto che gli cantava dolci melodie,rilassandolo!

Il contatto è importantissimo,infatti una volta finito il bagnetto,Patrizia mi mostró come fare il massaggio al neonato,e così volta per volta,mi bastó capire quale canzoncina,quale tipo di massaggio e quali modalitá di bagnetto volesse mio figlio e fu magia!
Tutt'ora aspetta intrepidante il bagnetto,come un rito, ed è felicissimo appena lo immergo, si fa certi sbadiglioni e poi,adesso che è più grandicello,sguazza,ride,gioca,contatta la sua gioia e il suo ricordo,la sua memoria storica, di otto mesi fa quando l'acqua era la sua vita. E quando era al calduccio.

Dare un approccio sano con l'acqua ai bambini è dire "Si ,eri nell'acqua quando eri dentro di me,ma adesso che sei fuori non sei in pericolo,puoi ricontattarla tutte le volte che vuoi,e se vacillerai io saró qui,ad aiutarti"

Dopo I due mesi di nascita Patrizia svolge il corso di acquaticitá neonatale!
Mio figlio è nato ad Ottobre quindi questa sarà la sua prima estate,noi mamme abbiamo giá acquistato la ciambellina  che si mette al collo dei bimbi per quando faremo acquaticitá,in modo tale che loro sperimentino in maniera indipendente ma sempre con noi accanto.
Inizierá fra due settimane,noi siamo tutte in trepidante attesa,ne vedremo delle belle! 😍

Spero che mio figlio resti sempre in contatto con l'acqua e con le sue emozioni,l'acqua che fluisce,l'acqua che tanto ci da e a cui bisogna dare la giusta importanza!
L'acqua che da vita,acqua dentro e fuori di noi.
Grazie ❤


#post18.0 #vitadamamma #vocedimamma #lavocedelleemozioni #lavocedellacqua #primibagnetti #acquaticita # #love #salutebenesseremamma #blogger #associazionesalutebenessere #salutebenessereblog #mammablog #mammaHulk #mammaHulksicracconta #followme #followus #positivevibe #instamoments #instamamme #lafelicitá #noicisiamo #sempreconilsorriso #articolo18

#seguiteci anche su :

Sito internet : www.salute-benessere.net
Instagram :  salutebenessere

lunedì 11 giugno 2018

Il movimento che fa bene al cuore.......E al fisico!!!

#mamaHulksiracconta
#post17.0





Il corpo della donna in gravidanza si trasforma in un battito di ciglia e lo stesso vale per la puerpera.

In gravidanza si avverte forte la necessitá di essere più elastiche,per non sentirsi elefanti che camminano su due piedi 😅😅😅
Soprattutto durante gli ultimi mesi,quelli più "tosti".

A me giovó molto frequentare anche il corso di pilates in gravidanza,subito dopo il quale mi sentivo molto più elastica e molto meglio a livello muscolare.

Buttiamo via le convinzioni che la donna in stato di gravidanza deve stare riguardata,a casa, senza far nulla!
Il movimento fa bene alla donna ed al bambino, la gravida, facendo attivitá fisica, rilassa la muscolatura,il corpo e ,di conseguenza,anche la mente rilasciando endorfine che aiutano il buonumore di entrambi.
Quindi l'attivitá fisica,a meno che non ci siano precise indicazioni contrarie del medico che segue la gravidanza, va fatta e fatta bene.
Da persone competenti e professionali.


Io ho seguito pilates con Patrizia, durante tutta la gravidanza e ne ho tratto molto giovamento ,soprattutto per la mia schiena.
Oltre a questi benefici,seguire pilates mi ha fatto comprendere bene la respirazione e la postura e mi ha dato scioltezza musculare,tre elementi essenziali e che possono influire positivamente durante il parto.

Lo stesso vale per la puerpera.
La donna che ha appena partorito necessita di ritrovare il proprio equilibrio fisico,non c'è bisogno di nasconderlo!
Si vorrebbe ritornare immediatamente snelle come prima della gravidanza.
Il pilates aiuta nella comprensione che se non sciogliamo la nostra muscolatura e non sblocchiamo il nostro bacino,non potremo mai tornare delle acciughine. 😂😂😂
Oltre a dare benessere psicofisico alla donna che decide di ritagliarsi un'oretta tutta per se!

Importanti gli incontri con la nostra dottoressa psicologa, psicoterapeuta Nicoletta Perrilli che ci aiuta a comprendere la normalitá delle trasformazioni che avvengono dentro e fuori di noi in questi due periodi molto delicati,di passaggio,transizione.
Nicoletta tiene molto a far comprendere che questi cambiamenti fisici non sono un problema se li vediamo nella giusta prospettiva,ossia visti nell'insieme di una donna che sta per mettere al mondo una vita e che allargherá I suoi confini,il suo amore si quadruplerá all'infinito.
Cerchiamo di lavorare su questo. Sull'importanza di quel che sta accadendo dentro e fuori di noi,per accettare tali cambiamenti.

Occorre lavorare prima su di noi,se vogliamo far si che il nostro universo ruoti bene 😊
E si sa che sulla donna,mamma,ruotano molte responsabilitá.
Quindi donne,mamme! 
Ritagliamoci questo angoletto tutto nostro,per amarci di più,stare bene e ,perché no? 
Stare anche belle toniche e in forma! 😊

#post17.0 #vitadamamma #vocedimamma #love #lovepilates #ilmovimentochecipiace #workout #lovefit #salutebenesseremamma #blogger #associazionesalutebenessere #salutebenessereblog #mammablog #mammaHulk #mammaHulksicracconta #followme #followus #positivevibe #instamoments #instamamme #lafelicitá #buonaseracosì #noicisiamo #sempreconilsorriso #articolo17

#seguiteci anche su :

Sito internet : www.salute-benessere.net
Facebook :   https://www.facebook.com/associazionesaluteebenessere/
Instagram :  salutebenessere
MammaHulk : https://www.facebook.com/mammahulk/